Comitato Regionale Lombardia

30.11.2021

Corsi allenatori: 12 aperti in Lombardia

Il Comitato Regionale Lombardia ha messo mano con forza alla ben nota problematica relativa all'abilitazione degli allenatori necessaria per guidare le categorie dilettantistiche e giovanili regionali. “Per venire incontro alle richieste delle affiliate – commenta il presidente del CRL Carlo Tavecchio – siamo intervenuti presso la Figc e il Settore Tecnico, dopo aver saputo che quest'ultimo non avrebbe concesso deroghe a soggetti non abilitati per sedere in panchina, ottenendo 12 corsi allenatori da tenersi a copertura dell'intero territorio regionale, già in fase di svolgimento di qui alla prossima primavera, cui ne seguiranno altri anche successivamente. L'invito a tutte le società è, ovviamente, quello di sollecitare tutti gli interessati a presentare domanda per l'ammissione ai corsi”. I bandi per l'abilitazione Uefa C e Uefa D sono disponibili all'indirizzo internet del Settore Tecnico così come ne viene data regolare pubblicazione anche nell'homepage del sito del Comitato www.crlombardia.it. Questo il riepilogo dei corsi attivi in Lombardia:   N.ORD. DESCRIZIONE CORSO PROVINCE INTERESSATE LUOGO SVOLGIMENTO DURATA DEL CORSO 1 ALL. DILETT. REG. LIC. D MANTOVA/CREMONA MANTOVA 20/09/2021 - 18/12/2021 2 ALL. DILETT. REG. LIC. D MONZA/LECCO/SONDRIO MONZA 27/09/2021 - 23/12/2021 3 ALL. DILETT. REG. LIC. D BERGAMO/BRESCIA BERGAMO 20/09/2021 - 18/12/2021 4 ALL. DILETT. REG. LIC. D MILANO MILANO 20/09/2021 - 18/12/2021 5 UEFA C BRESCIA/BERGAMO BRESCIA 27/09/2021 - 23/12/2021 6 UEFA C MILANO/LODI MILANO 04/10/2021 - 15/01/2022 7 UEFA C MILANO (n. 2 sessioni) MILANO 17/01/2022 - 16/04/2022 24/01/2022 - 23/04/2022 8 UEFA C BERGAMO/BRESCIA BERGAMO 17/01/2022 - 16/04/2022 9 UEFA C PAVIA/LODI PAVIA 17/01/2022 - 16/04/2022 10 UEFA C VARESE/COMO VARESE 24/01/2022 - 23/04/2022 11 ALL. DILETT. REG. LIC. D MILANO MILANO 17/01/2022 - 16/04/2022 12 ALL. DILETT. REG. LIC. D BRESCIA/BERGAMO BRESCIA 17/01/2022 - 16/04/2022

25.11.2021

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne: le calciatrici sostengono il ‘1522’ a sostegno delle vittime di violenza e stalking La Divisione Calcio Femminile della FIGC e il Dipartimento Calcio Femminile della LND insieme per sostenere una campagna che promuove il numero attivato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Omaggio alle scarpette rosse, simbolo della lotta al femminicidio, nella grafica promossa dalla FIGC e dai suoi partner sui quotidiani sportivi oggi. Sarà lanciata oggi, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, una campagna di comunicazione promossa dalla FIGC e dalla LND attraverso, rispettivamente, i profili social della Divisione Calcio Femminile e del Dipartimento Calcio Femminile, per sostenere il numero 1522, attivato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Pari Opportunità con l’obiettivo di sviluppare un’ampia azione di sistema per l’emersione e il contrasto del fenomeno della violenza intra ed extra familiare a danno delle donne. L’iniziativa, alla quale hanno aderito i club di Serie A TimVision, della Serie B e della Serie C, si svilupperà attraverso una serie di grafiche che attraverso i numeri di maglia delle calciatrici delle 12 società del massimo campionato daranno visibilità e risalto al numero ‘1522’. Questo servizio di pubblica utilità, attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno e accessibile gratuitamente dall’intero territorio nazionale, fornisce il necessario supporto alle vittime tramite operatrici specializzate e sostiene – garantendo l’anonimato - l’emersione delle domande di aiuto. Oggi, in occasione del Consiglio Federale in programma alle 11.30, la Sala "Paolo Rossi" presso la sede della FIGC sarà allestita con una serie di pannelli dedicati alla campagna, così da ribadire il sostegno del calcio italiano alla battaglia contro la violenza sulle donne. Tra l’altro i club di Serie C, in occasione dell’ottava giornata di calendario in programma domenica 28 novembre, saranno chiamati a testimoniare la loro adesione alla giornata con il tratto ormai distintivo della ricorrenza: un segno di colore rosso sul viso. Le foto delle squadre della terza serie saranno pubblicate sui canali social ufficiali della LND. Anche la Nazionale Femminile, impegnata in ritiro a Coverciano in vista della sfida di venerdì a Palermo contro la Svizzera per le qualificazioni al Mondiale 2023, sosterrà la campagna con un video che sarà pubblicato sui profili social delle Azzurre. “La violenza contro le donne è un crimine orribile - ha dichiarato il Presidente della FIGC Gabriele Gravina - e l’intero mondo del calcio, con la FIGC in primis, aderisce a diverse forme di testimonianza per sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema così doloroso. Scendiamo in campo con ogni mezzo per sostenere una battaglia di civiltà e trasmettere messaggi di rispetto per la persona e di supporto per tutte le vittime di violenza e abusi”. “Il calcio – aggiunge Giancarlo Abete, Commissario Straordinario LND - è da sempre un veicolo privilegiato per sensibilizzare l’opinione pubblica su temi importanti e delicati come quello della violenza sulle donne. L’iniziativa congiunta di FIGC e Lega Nazionale Dilettanti, attraverso le sue strutture dedicate al calcio femminile, rappresenta un segnale importante: l’unione di intenti è un valore aggiunto al servizio di una battaglia da vincere. C’è da realizzare una svolta dal punto di vista culturale e il calcio femminile, con la sua vocazione alla tutela dei diritti delle donne, può giocare un ruolo di primo piano in questa partita”. “Il calcio nel nostro paese – conclude Ludovica Mantovani, Presidente della Divisione Calcio Femminile della FIGC - ha un potere di divulgazione esponenziale ed è giusto che oggi le nostre ragazze escano da ogni tipo di competizione sportiva per veicolare un messaggio chiaro di responsabilità sociale. In questa giornata che non dovrebbe esistere, abbiamo voluto dare spazio, a modo nostro, al numero del 1522, servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Se grazie a questi post riuscissimo ad aiutare anche solo una vittima di violenza, allora avremmo vinto la nostra partita”. Infine, la FIGC ha scelto di promuovere l’impegno di tutto il calcio italiano per l’eliminazione della violenza contro le donne attraverso una grafica, pubblicata dai quotidiani sportivi questa mattina, dedicata ad un simbolo facilmente riconoscibile: un paio di scarpini rossi. Un omaggio calcistico alle scarpe rosse che dal 2009 sono il simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. La creatività della FIGC è accompagnata dall’hashtag #SEMPRE25NOVEMBRE che ha l’obiettivo di sensibilizzare e condannare ogni tipo di violenza contro le donne, ogni giorno. Anche questa campagna, parallelamente a quella per la promozione del numero 1522, sarà promossa per tutta la giornata di oggi sui profili social della FIGC. #CalcioFemminile #SEMPRE25NOVEMBRE

18.11.2021

Bando contributi Dipartimento per lo Sport

Si avvisano le società che le attestazioni previste dal bando del Dipartimento per lo Sport qui riportato vanno richieste al CRL a mezzo posta elettronica all'indirizzo segretariocrl@lnd.it. https://www.sport.governo.it/it/emergenza-covid-19/contributi-a-fondo-perduto-in-favore-delle-societa-e-associazioni-sportive-dilettantistiche/contributi-2021/nuovo-avviso-per-contributi-a-fondo-perduto-per-asd-e-ssd/ Contributi a fondo perduto per ASD e SSD Al fine di assicurare ulteriori interventi a sostegno all’attività sportiva di base, il Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei ministri mette a disposizione dei contributi a fondo perduto da destinare alle Associazioni e alle Società Sportive Dilettantistiche che, in via generale, non siano state già beneficiarie dei precedenti contributi erogati dal Dipartimento per lo sport nel corso delle procedure di evidenza pubblica nell’anno 2020. Per le specifiche relative alle ASD e SSD che possono presentare domanda anche in deroga a quanto sopra comunicato, si rimanda a quanto contenuto nell’Avviso. La presentazione delle istanze avverrà esclusivamente attraverso l’utilizzo della piattaforma web realizzata dal Dipartimento per lo sport  che sarà attiva, come per le precedenti procedure, in base allo svolgimento di due diverse sessioni di partecipazione. Sessione canoni di locazione e canoni concessori dalle ore 16:00 del giorno 22 novembre 2021 alle ore 16:00 del giorno 30 novembre 2021. Sessione contributi forfettari dalle ore 16:00 del giorno 1° dicembre 2021 alle ore 16:00 del giorno 10 dicembre 2021 Al termine della procedura telematica di presentazione della domanda sarà necessario scaricare dalla piattaforma la ricevuta elettronica a conferma dell’esito positivo dell’invio della domanda, che dovrà essere conservata con cura per permettere il supporto nella soluzione di eventuali problematiche. Tutti gli aggiornamenti relativi alle fasi di valutazione e assegnazione dei contributi e tutte le comunicazioni saranno pubblicati esclusivamente in questa sezione del sito istituzionale. Per l’assistenza tecnica sarà attivo esclusivamente l’indirizzo di posta elettronica ordinaria domande2021@sportgov.it. Al fine di poter effettuare un’assistenza completa, sarà necessario indicare nel corpo della mail il Codice Fiscale/Partita IVA della ASD/SSD per la quale si richiederà assistenza. Il testo dell’avviso Il testo del decreto    

15.11.2021

CRL-UNICEF: cartellino azzurro su tutti i campi lombardi

Comitato Regionale Lombardia, Comitato Regionale Arbitri e Unicef insieme su tutti i campi di calcio della Lombardia il prossimo weekend calcistico del 20 e 21 novembre per celebrare la convenzione sui diritti dell’infanzia, approvata proprio il 20 novembre del 1989, e sensibilizzare il mondo del calcio dilettantistico riguardo i diritti dei bambini. Lunedì 15 novembre, presso la sala riunioni di via Pitteri - sede milanese del Crl e del Cra Lombardia - ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, che prevedrà una breve cerimonia preliminare da tenersi al fischio d’inizio per le gare dall’Eccellenza in giù con esibizione dell’iconico cartellino blu - colore portante proprio dell’Unicef - da parte dei direttori di gara al momento dello schieramento al centro del campo per il saluto iniziale. In rappresentanza del Comitato Regionale Lombardia LND-FIGC ha preso parola il Presidente Carlo Tavecchio, il quale ha voluto sottolineare l’importanza della partnership raggiunta ed il piacere di averla messa in piedi in così breve tempo: «Parlare di Unicef è come parlare del mondo. La Figc e la Lnd sono da sempre in prima fila per sensibilizzare i rapporti con il mondo giovanile, per questo sono molto entusiasta di questa iniziativa. Parlando di diritti dei bambini ci sarebbe da discutere molto ma purtroppo non si fa, per questo ringrazio gli esponenti di questa realtà che hanno fatto della sensibilizzazione sui diritti dei bambini un forma di vita». È poi intervenuto il presidente del Comitato Regionali Arbitri della Lombardia Emilio Ostinelli, che con soddisfazione ha dichiarato: «Il presidente Tavecchio ci ringrazia ma per noi è solamente un onore far parte di queste attività sociali. Dopotutto, noi stessi come Aia abbiamo a che fare con i ragazzi visto che molti giovani si approcciano al nostro mondo appena quindicenni». Infine l’intervento della dottoressa Manuela Bovolenta, presidente di Unicef Lombardia e portabandiera dell’iniziativa che caratterizzerà il prossimo fine settimana su tutti i campi della Regione: «È bello quando si riesce a mettere in piedi giornate come queste in così poco tempo, essendo il cuore il motore pulsante che manda avanti tutto ciò. La nostra iniziativa pone al centro i giovani, ma l’obiettivo è sensibilizzare gli adulti visto che alla fin fine sono loro a poter fare qualcosa di concreto».

02.11.2021

Provini e Raduni

PROVINI PRESSO SOCIETÀ e RADUNI SELETTIVI DI GIOVANI CALCIATORI   Vengono considerati “Provini”, le modalità con cui una società, con il fine di approfondire la conoscenza di un giovane calciatore selezionato e verificare con maggiore consapevolezza la scelta effettuata, convoca un giocatore di altra società presso la propria struttura per “sottoporlo a prova”, prevedendo l’inserimento in un proprio gruppo-squadra. Vengono considerati “Raduni di selezione” o “Raduni selettivi”, le attività organizzate dalle società (in proprio o in collaborazione con altri club affiliati alla FIGC), durante le quali vengono coinvolti in gruppo giovani calciatori tesserati per altre società.   Le procedure in base alle quali le società interessate possono essere autorizzate a svolgere raduni selettivi e/o provini sono specificate nel CU n.1 SGS, art.2.6 (scaricabile dal sito www.figc.it/it/giovani).   In questa sede preme ricordare che le società che intendono “sottoporre a prova” un giocatore devono chiedere autorizzazione preventiva entro e non oltre il 30 novembre 2021 (entro il 30/9/2021 per chi era già autorizzato nella s.s. 2020/2021) al Settore Giovanile e Scolastico (e per conoscenza al Comitato Regionale LND e al Coordinatore Federale Regionale SGS di appartenenza), con lettera a firma del legale rappresentante o del Responsabile del Settore Giovanile. Si sottolinea che, al di fuori di quelle sopra specificate, non esistono altre modalità in base alle quali un giovane calciatore tesserato per una società possa fare attività (allenamenti o provini) presso gruppi squadra di altre società, anche se provvisto di nulla osta da parte della società di appartenenza (nulla osta che pertanto non ha nessun valore se non rientra in quanto previsto dall’art. 2.6 del CU n.1 SGS).   La richiesta potrà essere inviata via mail all’indirizzo sgs.segreteria@figc.it in cc a lombardia.sgs@figc.it e all’ufficio LND competente segretariocrl@lnd.it, si allega un Fac-Simile della richiesta stessa.

30.10.2021

Lnd: 14 Comitati Regionali scrivono a Gravina

È stata recapitata nota al Presidente Federale, Dott. Gabriele Gravina, da parte di 14 Presidenti dei Comitati Regionali L.N.D. (Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli V.G., Lazio, Lombardia, Molise, Piemonte V.A., Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria) e di un Vice Presidente della stessa Lega, con la quale i firmatari hanno chiesto l’adozione di un provvedimento di commissariamento nei confronti della L.N.D. sul presupposto di una condotta, in aperto contrasto con le normative federali e della Lega Nazionale Dilettanti, posta in essere, all’esito delle dimissioni dell’On. Cosimo Sibilla, dal Vice Presidente Vicario, Sig. Ettore Pellizzari, il quale ha ritenuto di attribuire a se stesso l’approvazione del bilancio consuntivo della Lega Nazionale Dilettanti, Stagione Sportiva 2020/2021, predisposto dal Consiglio di Presidenza. Oltre a ciò, la condivisa opinione che il Vice Presidente Vicario non possa assicurare il normale funzionamento della Lega Nazionale Dilettanti nel periodo necessario alla convocazione della Assemblea elettiva per la elezione del nuovo Presidente della L.N.D., perché nell’attuale contesto ha dimostrato di non sapersi confrontare, dialogare e riconoscere adeguata dignità alle proposte ed effettive esigenze delle articolazioni periferiche. Si evidenzia come, diversamente da quanto sostenuto dall’On. Cosimo Sibilia, che ha definito l’eventualità di una mancata approvazione del bilancio come una “vergogna”, i suddetti Comitati della Lega Nazionale Dilettanti avrebbero voluto esclusivamente esercitare il legittimo diritto-dovere di valutazione, sia da un punto di vista tecnico nei confronti del bilancio, che da un punto di vista politico nelle modalità di gestione della L.N.D.. La soluzione, a cui si ritiene che il Vice Presidente Vicario dovrebbe addivenire, sarebbe quella di rassegnare le proprie dimissioni, così da consentire il miglior traghettamento della Lega Nazionale Dilettanti all’Assemblea Elettiva ed, al contempo, il regolare funzionamento della stessa.      

07.10.2021

L’arbitro di Serie A e B Daniele Minelli dirigerà Enotria – Ausonia U 15

A fronte della necessità di offrire il miglior servizio alle società di calcio e della carenza di arbitri a disposizione causata dalla pandemia, il Comitato Regionale Lombardia della LND e il Comitato Regionale Arbitri lavorano in sinergia. Un messaggio di disponibilità per tutta la Lombardia viene dalla designazione dell’Arbitro di Serie A e B Daniele Minelli per la partita di Under 15 Élite tra Enotria e Ausonia di domenica 10 ottobre 2021. Comitato Regionale Arbitri Lombardia e Comitato Regionale Lombardia della LND comunicano congiuntamente la designazione dell’arbitro di Serie A e B Daniele Minelli per la gara tra FCD Enotria 1908 e SSD Ausonia 1931 della categoria Under 15 Élite, domenica 10 ottobre alle ore 10 al campo di Via Cazzaniga a Milano. La designazione arriva come messaggio di disponibilità e collaborazione tra i due Comitati al fine di offrire il miglior servizio alle società di calcio e a fronte della carenza di arbitri a disposizione causato dalla pandemia. Una sinergia che ha contraddistinto in questo mese anche le delegazioni provinciali FIGC, le quali hanno operato per permettere gli spostamenti di alcune gare in turni infrasettimanali, e tutte le Sezioni AIA lombarde che hanno operato in reciproco aiuto per garantire il regolare svolgimento di tutte le gare. Di fronte alla situazione attuale l’Associazione Italiana Arbitri ha adottato diverse iniziative al fine di aumentare la propria forza arbitrale: a partire dalla riapertura dei corsi gratuiti per diventare arbitri di calcio attivi in tutte le Sezioni AIA distribuite sul territorio italiano che la pandemia aveva fermato o limitato, bloccando di fatto la formazione degli arbitri di base. Ma grande novità, frutto di un'azione comune tra FIGC e AIA, è quella del doppio tesseramento per le ragazze e i ragazzi di età compresa tra i 14 e i 17 anni, i quali avranno la possibilità di arbitrare ed essere tesserati per una società calcistica del Settore Giovanile e Scolastico e/o della LND, cosa precedentemente non possibile. Proprio per questo tutti gli arbitri lombardi, a partire da quelli che operano nelle categorie professionistiche fino ad arrivare al Settore Giovanile e Scolastico, si vogliono mettere a disposizione del territorio, e per testimoniare questa disponibilità scende in campo Daniele Minelli, esempio di come si possa arbitrare ai massimi livelli e farlo anche sui campi giovanili di periferia, così come si può fare l'arbitro e al tempo stesso giocare a calcio. “Minelli ha subito aderito alla nostra iniziativa, credendoci e mettendosi a completa disposizione – dichiara il Presidente del CRA Lombardia, Emilio Ostinelli - insieme al Comitato Regionale Lombardia abbiamo concordato di assegnargli una gara di giovanili perché lui facesse da alfiere della nostra attività. Grazie alla novità del doppio tesseramento, i giovani potranno confrontarsi con un arbitro che opera ogni domenica nei campionati professionistici e scoprire qualcosa in più su ciò che facciamo ed un domani ci auguriamo di poterli vedere sul campo di gioco anche con la divisa da arbitro. In questo modo vogliamo fare cultura e formazione oltre che dare anche una concreta risposta lì dove c'è più bisogno, ovvero nelle categorie giovanili.” “L'iniziativa degli arbitri lombardi è senz'altro lodevole – gli fa eco il presidente del Comitato Regionale Lombardia della LND Carlo Tavecchio – e auspichiamo che la presenza di così importanti testimonial, quali saranno gli arbitri di Serie A che prenderanno parte ai nostri campionati, aiuti a dare nuova linfa alla classe arbitrale, fortemente limitata dagli ultimi due anni di pandemia nella necessaria attività di reclutamento. Contiamo molto anche sulle possibilità offerte dal cosiddetto doppio tesseramento, che consente ai giovani tesserati quali atleti di provare in contemporanea anche l'esperienza arbitrale, e ciò per un messaggio di cultura sportiva nel comprendere le difficoltà di assumere il ruolo di giudice in campo e anche per aumentare nel concreto la presenza arbitrale in modo che venga garantita in tutti il nostro vastissimo universo dilettantistico e giovanile lombardo”.

01.10.2021

Durata gare SGS e sostituzioni

Si riporta lo stralcio del  COMUNICATO UFFICIALE  N°  007/SGS  DEL  29/07/2021   CIRCOLARE  N°  1  ATTIVITÀ  AGONISTICA  riguardante la durata delle gare di settore giovanile: *H)  Recupero  gare interrotte* Con  riferimento  al Comunicato  Ufficiale n°  41/A  del  30  gennaio  2019  della  Federcalcio  e  alle modifiche  introdotte  dall’Art. 30  “Lo svolgimento dei  Campionati”  punto 4  del  Regolamento della  L.N.D.,  si  ritiene  opportuno  precisare  che  per  le gare  riservate alle  categorie in  ambito  di Settore  per  l’Attività  Giovanile  e  Scolastica,  deve  essere  disposta  la  ripetizione integrale. *I)  Durata delle  gare  in  ambito  Nazionale,  Regionale,  Provinciale  e  Locale* Under  18:  le  gare  hanno  una  durata  di  90  minuti  (2  tempi regolamentari  da  45  minuti  ciascuno). I  2  tempi  supplementari  hanno  una  durata  di  15  minuti  ciascuno. Under  17:  le  gare  hanno  una  durata  di  90  minuti  (2  tempi  regolamentari  da  45  minuti  ciascuno). I  2  tempi  supplementari  hanno  una  durata  di  15  minuti  ciascuno.  Under  16: le  gare  hanno  una durata di  80  minuti  (2  tempi  regolamentari  da  40  minuti  ciascuno). I  2  tempi  supplementari  hanno  una durata di  10  minuti  ciascuno. Under  15:  le  gare  hanno  una durata di  70  minuti  (2  tempi  regolamentari  da  35  minuti  ciascuno). I  2  tempi  supplementari  hanno  una durata di  10  minuti  ciascuno. Under  14:  le  gare  hanno  una durata di  70  minuti  (2  tempi  regolamentari  da  35  minuti  ciascuno). *SOSTITUZIONE  DEI  CALCIATORI* Si ricorda inoltre che ai  sensi  dell’art.  74  delle  N.O.I.F.  nei  campionati  di  calcio  a  11  organizzati  dalla  LND  sia  regionali che  provinciali,  è  consentita  la  sostituzione  di  massimo  cinque calciatori/calciatrici indipendentemente  dal  ruolo  ricoperto. Nei  campionati  e  Tornei  di  Settore  Giovanile  e  Scolastico  Allievi  e  Giovanissimi,  è  consentita  la sostituzione  di  sette calciatori/calciatrici,  indipendentemente  dal  ruolo  ricoperto. Le  predette  sostituzioni  possono  essere  effettuate  in  qualsiasi  momento  della  gara  nel  rispetto del  Regolamento  del  Giuoco  del  Calcio

30.09.2021

Richiesta Biglietti ITALIA-SVEZIA Under 21

RICHIESTA BIGLIETTI ITALIA-SVEZIA U.21 In occasione della gara di qualificazione al Campionato Europeo Under 21 ITALIA-SVEZIA in programma martedì 12 Ottobre 2021 alle 17:30 presso lo stadio di MONZA, la FIGC offre l’opportunità alle Scuole Calcio del territorio di partecipare all’evento, distribuendo un numero limitato di biglietti gratuiti. Per poter usufruire di tale opportunità, tutte le Società interessate dovranno attenersi alle seguenti disposizioni: La Società interessate deve inviare la richiesta degli accrediti utilizzando solo ed esclusivamente il file Excel allegato e dovrà essere inviata entro e non oltre Venerdì 7 Ottobre 2021 al seguente indirizzo e-mail: lombardia.sgs@figc.it All’evento potranno essere coinvolti giovani calciatori/calciatrici tesserati/e FIGC. Ogni 4 atleti dovrà essere incluso un dirigente accompagnatore responsabile fino ad un massimo di 20 atleti per Società (il numero dei posti disponibili potrà aumentare in base alle richieste ricevute). Si raccomanda laddove possibile il coinvolgimento dei genitori per accompagnare i propri ragazzi, o, in alternativa, una dichiarazione di consenso a far partecipare il proprio figlio/a rilasciata dai genitori agli accompagnatori. A tal proposito si ricorda che i genitori o gli accompagnatori a cui sono affidati i minori sono responsabili del loro gruppo e dei relativi comportamenti, anche in termini di distanziamento (come previsto dai relativi protocolli) e come peraltro verrà costantemente richiamata l’attenzione all’interno dello Stadio. Per usufruire del biglietto e per accedere allo Stadio si ricorda che la Certificazione verde Covid-19 o GREEN PASS è necessaria per tutte le persone Over 12 (dai 12 anni in poi). Per gli Under 12 pertanto non è necessario essere in possesso di Green Pass, che in ogni caso all’interno dello stadio dovranno indossare la mascherina. Ogni Società dovrà indicare un recapito telefonico al quale poter rivolgersi per eventuali richieste o necessità ed una mail per ricevere e stampare i biglietti. Si ricorda che i biglietti sono in numero limitato e saranno distribuiti fino ad esaurimento della disponibilità, tenendo conto dei criteri sopra indicati, oltre che dell’ordine di arrivo delle richieste. Per eventuali richieste o chiarimenti contattare il Coordinatore Federale SGS LOMBARDIA Prof. Giuseppe Terraneo ai seguenti recapiti 0221711787.

18.09.2021

Inaugurata la nuova stagione sportiva del CRL

Si è aperta ufficialmente con il tradizionale incontro fra società sportive e classe arbitrale la stagione sportiva 2021/2022, che proprio in questo weekend vede disputarsi la prima giornata dei campionati regionali lombardi. Appuntamento online per i sodalizi militanti nel campionato di Prima categoria; per le società di Eccellenza e Promozione presso il centro congressi “La Muratella” di Cologno al Serio, dove hanno fatto gli onori di casa Emilio Ostinelli, neo presidente del Comitato Regionale Arbitri che succede nel ruolo ad Alessandro Pizzi, e il presidente del C.R.L. Carlo Tavecchio. “Siamo finalmente arrivati al 19 settembre – ha esordito Tavecchio – e al momento di scendere in campo. Vi giungiamo senza grosse defezioni numeriche e mantenendo il nostro target. Nel rivolgere a tutte le società un plauso per questo risultato, invito a cercare di mantenere sempre più il volontariato e l'oculatezza di gestione, evitando di prendere esempio dai “grandi”. Per la funzione sportiva e sociale che svolgiamo abbiamo diritto al riconoscimento e alle provvidenze annunciate e attese anche dal nuovo decreto a ristoro delle spese sanitarie sostenute causa pandemia”. Rivolgendosi agli arbitri presenti in sala, il numero uno del CRL ha poi così proseguito: “i vostri raduni sono sempre una concentrazione di facce pulite. Siete i giudici di prima istanza in campo e dovete decidere in pochi secondi, andate rispettati e compresi per l'eventuale errore. Mi aspetto molto anche dalla nuova possibilità introdotta con il “doppio tesseramento” calciatore – arbitro (possibile per ragazzi dai 14 ai 17 anni – ndr) per una miglior reciproca conoscenza ed esperienza”. Sono seguite le premiazioni delle società vincitrici dello scorso campionato di Eccellenza, ovvero Alcione, Brianza Olginatese e Leon, e quindi la trattazione dei principali temi tecnici legati alle novità regolamentari su fallo di mano e chiara occasione da rete con esplicazione della circolare n. 1 e con interventi da parte dei dirigenti in platea. In chiusura, affidata a Ostinelli e Tavecchio, l'augurio a tutti quanti di un buon campionato.

17.09.2021

Messaggio augurale del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti

Con la disputa delle prime competizioni ufficiali, e con la partenza domenica 19 settembre del campionato di Serie D, si va completando l’avvio della stagione sportiva 2021-2022. Può sembrare facile retorica, ma credo di interpretare alla perfezione il pensiero e i desideri di tutto l’universo del calcio dilettantistico auspicando che questa sia davvero la stagione della rinascita. Una ripresa piena e completa delle attività, dopo due stagioni martoriate dalla pandemia, è il traguardo che abbiamo accarezzato tutti insieme in questo periodo così complesso e che ancora oggi ci impone comportamenti e regole distanti dalle nostre abitudini. Un traguardo che arriva dopo una faticosa gestione dei campionati di vertice, con uno stress senza precedenti per club, atleti e organizzazione nel rispettare norme e protocolli atti a garantire la massima tutela della salute, propria e degli avversari. La campagna vaccinale porterà degli innegabili benefici allo svolgimento dei campionati, in ogni regione d’Italia, anche se sarà fondamentale “restare in partita”, perché il “nemico” è micidiale in contropiede. Durante l’estate abbiamo ripreso e portato a termine con successo i campionati di beach soccer. È stato un banco di prova importante oltre che un segnale di speranza per tutto il movimento della LND, anche per l’introduzione della categoria Under 20. Poi è stata la volta del futsal, che ha presentato un programma ambizioso ed avvincente per la nuova stagione delle sue competizioni nazionali. Così come il calcio femminile, che riparte con la consueta intensità, a testimonianza di una base più viva che mai ed in costante evoluzione. Nonostante i colpi ricevuti dal virus, il nostro movimento ha tenuto. Lo certificano i numeri delle squadre ai nastri di partenza in ogni categoria e disciplina, anche se ci sarà da rimboccarsi le maniche per recuperare quei giovani che sono stati incentivati all’abbandono della pratica sportiva proprio per gli effetti delle restrizioni legati all’emergenza sanitaria. Sono certo, però, che grazie all'immutato o ed appassionato impegno di Società e Dirigenti, sarà possibile colmare il vuoto, riportando tanti ragazzi e ragazze a calcare i nostri campi. La Lega Nazionale Dilettanti farà la sua parte rilanciando con rinnovato entusiasmo l’attività delle Rappresentative giovanili. I primi risultati ottenuti, nei tornei disputati tra la fine di agosto e i primi di settembre, sono forieri di un futuro ricco di soddisfazioni. Aver centrato tre finali in altrettanti tornei, vincendone due, significa che la direzione intrapresa è quella giusta: nonostante lo stop forzato causato dalla pandemia, è stata confermata la bontà del lavoro di scouting e quello di formazione da parte dei nostri staff tecnici. E in questo contesto mi ha particolarmente rallegrato il successo alla Shalom Cup della Rappresentativa Femminile, al suo primo impegno ufficiale dopo la costituzione, avvenuta appena nel giugno del 2021. L’augurio più grande che rivolgo a tutti i protagonisti della nuova stagione sportiva - calciatori e calciatrici, tecnici, dirigenti e arbitri - è quello di poterla svolgere con regolarità e con la consapevolezza acquisita che c’è un valore ben più importante di una sconfitta o di un gol mancato: quello di preservare lo straordinario mondo del calcio dilettantistico, che è custode di tradizioni e di emozioni alle quali è impossibile rinunciare. Buon campionato! Cosimo Sibilia Presidente Lega Nazionale Dilettanti  

13.09.2021

Riunione società - arbitri sabato 18 settembre 2021

INCONTRO SOCIETÀ di ECCELLENZA, PROMOZIONE, PRIMA CATEGORIA e ARBITRI - Sabato 18 Settembre 2021. Saranno presenti agli incontri il Presidente del C.R.L. Carlo Tavecchio e il Presidente del CRA Emilio Ostinelli   alle ore 9.30, in call conference su piattaforma zoom (in considerazione delle esigenze di sicurezza connesse alla prevenzione da contagio COVID-19 e considerato il numero dei partecipanti) si terrà l’abituale incontro di inizio stagione fra le società di Prima categoria con la classe arbitrale. Alle Società saranno inviate tramite mail id e password per la partecipazione alla riunione.   alle ore 11.00, in presenza, presso l’Antico Borgo la Muratella - Strada Provinciale Francesca, 10 - Cologno al Serio (BG) si terrà l’abituale incontro di inizio stagione fra le società di Eccellenza e Promozione con la classe arbitrale. In considerazione delle esigenze di sicurezza e distanziamento connesse alla prevenzione da contagio COVID-19, si invitano le società ad intervenire con un unico rappresentante per club, previa prenotazione via mail da indirizzare a s.pedrazzini@lnd.it. Chi intendesse eventualmente aggiungere un secondo partecipante dovrà preventivamente farne richiesta a s.pedrazzini@lnd.it entro il 15 settembre 2021. Il C.R.L. provvederà a dare conferma in base alla disponibilità della sala.   Si pregano i partecipanti di presentarsi muniti di green pass al fine di agevolare l’accesso alla sede della riunione. Nell'occasione verranno premiate le tre società vincenti il campionato di Eccellenza 2020/2021 che sono invitate a presenziare: 918780 ALCIONE MILANO SSD A RL 60228 U.S.D. BRIANZA OLGINATESE 937711 A.C. LEON SSD A R.L.  

06.08.2021

Gironi 2021/2022

Il Consiglio Direttivo del CRL, riunitosi questo pomeriggio presso la sede di Via Pitteri a Milano, ha provveduto all’approvazione dei gironi dei campionati regionali 2021/2022. In stand by è rimasta la composizione dei raggruppamenti del campionato di Eccellenza e juniores regionale A in attesa dell’ufficializzazione da parte delle istituzioni federali centrali di ripescaggi che potrebbero coinvolgere squadre lombarde. “Attendiamo l’esito dei procedimenti nazionali per completare un quadro che abbiamo già impostato – dichiara il presidente regionale Carlo Tavecchio – e nel frattempo annotiamo la sostanziale tenuta numerica del nostro movimento, nonostante il periodo pandemico vissuto, per il quale va rivolto un sincero plauso a tutte le società. Abbiamo adottato un criterio di riduzione del numero di partecipanti per girone nelle categorie regionali che abbiamo già ufficializzato, evitando raggruppamenti pesanti che avrebbero comportato più difficile gestione durante l’arco della stagione, riducendo a 16 e 15 squadre i gironi di Promozione, 13 e 14 quelli di Prima, Seconda categoria e juniores regionale”. Altro tema caldo del Consiglio, alla presenza anche del fiduciario medico regionale Dr. Marco Bologna, è stato il protocollo sanitario appena approvato dalla Figc. “In ordine alle disposizioni previste dal nuovo protocollo – aggiunge Tavecchio - abbiamo già inviato una richiesta di intervento agli organismi centrali al fine di agevolare soprattutto lo screening iniziale previsto per tutte le categorie agonistiche. Considerato anche il periodo di raduni e allenamenti da parte dei club, attendiamo urgente riscontro per poter garantire il regolare avvio dell’attività”. Di seguito il link per il comunicato ufficiale n.6 https://www.crlombardia.it/comunicati/comunicato-ufficiale-n-6-13/

05.07.2021

Gestionale gratuito per società

E’ attiva per tutte le società la partnership del C.R.L. con l’azienda Golee. L’accordo prevede che a tutti i club della regione venga fornito il gestionale base realizzato da Golee in forma totalmente gratuita per sempre. Golee si impegna a fornire una serie di applicativi in modalità gratuita ai Comitati e Società sportive con il fine di digitalizzare le attività di lavoro quotidiane e dematerializzare il passaggio di documenti cartacei. Alle Associate verrà fornito il gestionale Golee in formato gratuito per sempre e, nello specifico, lo strumento aiuterà le società nella gestione di:   Segreteria Digital iscrizione tesserati online stampe e documenti precompilati (730, ricevute, modulo iscrizione…) c. monitoraggio scadenza visite mediche d. gestione quote tesserati ed erogazione ricevute   Gestione Sportiva comunicazioni Variazione gara, Referti attività di base e Richieste amichevole ai Comitati automatica b. monitoraggio calendari, classifiche e statistiche squadre c. raccolta di statistiche e presenze atleti in allenamenti e partite   La versione del gestionale Freemium è una versione base e l’utilizzo è facoltativo. Per attivare ulteriori funzionalità le società possono contattare Golee tramite la mail supporto@golee.it o visitare il sito web www.golee.it   Per richiedere il gestionale gratuito e attivare le utenze è sufficiente andare sul sito www.golee.it e cliccare sul tasto “REGISTRATI GRATIS”. Le società che faranno richiesta verranno poi contattate da Golee per confermare il proprio account.   Il Comitato Regionale Lombardia invita tutte le società che non hanno ancora effettuato l'accesso al gestionale Golee ad andare sul sito www.golee.it e a provvedere cliccando sul tasto REGISTRATI GRATIS. Ulteriori servizi facoltativi quali Golee Coach, Golee Store, Golee Web e Golee Financial sono in promozione fino al 31 luglio 2021.   E’ altresì disponibile per tutte le società che ne avessero necessità una casella di posta elettronica certificata (pec) che può essere richiesta al seguente indirizzo: https://form.questionscout.com/5ea1778d21b5795f0a8f69da